Castello di Colchester | Colchester Castle

×Details

Norman Castles in Great Britain and Ireland: Colchester Castle

L’incastellamento normanno nell’Europa medievale: il castello di Colchester

Colchester Castle was built between 1069 and 1076 AD by order of William the Conqueror. The architect of the fortress was Gundulf, Bishop of Rochester. The building was completed in 1100A.D. The castle was built using materials from the nearby Roman city. Colchester Castle is the largest donjon in Great Britain. It (46×34 meters) is one and half times the tower of London. Moreover, the castle was built using the foundations of a Roman temple(54/60 AD). The castle had the ground floor and three floors, of which today only the ground floor and first floor are preserved. A large chapel was built on the south side of the fortress. Originally, the castle of Colchester was shaped like a large donjon with rectangular plan.

Images taken from – here under Creative Commons CC BY-SA 3.0

Descrizione architettonica e topografica – Il castello di Colchester, così come il castello di Peveril, è fra le fortezze normanne più antiche di Gran Bretagna. L’edificio venne, infatti costruito, per volontà di Guglielmo in Conquistatore, tra il 1069 e il 1076, nel medesimo periodo durate il quale iniziavano i lavori per il castello di Paternò, voluto dal Conte Ruggero. Il castello di Colchester pare venisse disegnato da Gundulf, vescovo di Rochester, e ultimato nel 1100 d.C. utilizzando materiale tratto da ruderi del limitrofo insediamento romano, al tempo evidentemente abbandonato. Il dongione, fra i più grandi d’Europa, ha pianta rettangonare di 46 x 34 metri per lati, circa una volta e mezzo la Torre di Londra, e poggia sul basamento di un tempio romano edificato all’epoca dell’imperatore Claudio, circa tra il 54 e il 60 d.C. La torre in origine constava di ben quattro piani, pian terreno compreso. Oggi dei quattro piani si conservano solo pian terreno e primo piano. Integra è invece la grande cappella costruita lungo il lato meridionale, tanto grande da occupare in altezza i due piani superstiti e con un’abside fortemente aggettante verso oriente.

Bibliografia –

F. Chiesa, Les donjons normands d’Italie. Une comparaison, in Melanges de l’Ecole francaise de Rome. Moyen age, Temps Modernes T. 110, vol. 1, 1998, pp. 317-339.

D.F. Renn (1973), Normann castles in Britain, London 1973.

Licenza Creative Commons
I testi sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Fotografie: Tutti i diritti riservati

+Meta